Hai bisogno di supporto?

L’11 gennaio 2024 rappresenta una data storica per il mondo delle criptovalute: la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha approvato il primo Exchange Traded Fund (ETF) basato direttamente su Bitcoin. Tale decisione, attesa con impazienza e speranza da numerosi partecipanti del settore delle criptovalute, ha finalmente avuto luce verde dopo una lunga serie di rinvii, negazioni e fake news. 

Tra le aziende che hanno ricevuto l’approvazione per la creazione di ETF spot Bitcoin, figurano nomi quali ARK, 21Shares, Invesco, Galaxy, VanEck, WisdomTree, Fidelity, Valkyrie, BlackRock, Grayscale, Bitwise, Hashdex e Franklin Templeton. Questa mossa segna non solo un’evoluzione nel quadro normativo relativo alle criptovalute, ma anche un riconoscimento della loro crescente importanza nell’ecosistema finanziario globale. 

L’adozione di un ETF basato su Bitcoin, non più relegato a strumenti finanziari derivati o fondi negoziati in borsa basati su futures, introduce una nuova modalità per gli investitori di accedere direttamente alla criptovaluta, aprendo la strada a una maggiore istituzionalizzazione e legittimazione di Bitcoin nel mondo degli investimenti e della finanza tradizionale.


Implicazioni dell’Approvazione dell’ETF Spot Bitcoin sul Mercato

L’approvazione dell’ETF spot Bitcoin da parte della SEC non è soltanto un’approvazione formale; essa rappresenta un cambiamento fondamentale nella percezione e nell’approccio al Bitcoin da parte degli enti regolatori e degli investitori istituzionali. Questo nuovo asset class, che un tempo era considerato una nicchia speculativa, è ora entrato a pieno titolo nel panorama degli strumenti finanziari tradizionali.

Impatto sul Mercato

Maggior Accessibilità: Con l’introduzione dell’ETF, Bitcoin diventa più accessibile ai trader e agli investitori, specialmente a coloro che preferiscono operare attraverso canali tradizionali piuttosto che le piattaforme di scambio crypto, ossia i vari exchange.

Legittimazione nel mondo della finanza tradizionale: L’approvazione di un ETF spot Bitcoin è un segnale forte della legittimazione della criptovaluta nel mondo finanziario mainstream.

Potenziale aumento della domanda: l’evidenza storica porta a pensare che l’introduzione di nuovi strumenti finanziari legati a un asset determini un aumento della domanda e, potenzialmente, ad una crescita del suo prezzo.

Aspetti Critici

Nonostante il sentimento generale positivo, è fondamentale considerare anche i potenziali aspetti critici, come il possibile impatto sulla volatilità -specialmente nel corso della prima fase del lancio- e le implicazioni regolamentari che potrebbero emergere con l’aumento dell’attenzione da parte delle autorità finanziarie, minando l’originale natura decentralizzata di BTC e delle altre criptovalute.


L’Influenza degli ETF sugli Asset Storici e Prospettive per Bitcoin

Analisi Storica degli ETF

Nel corso della storia finanziaria, l’introduzione di ETF ha spesso giocato un ruolo cruciale nell’influenzare la percezione e il valore degli asset correlati. Un esempio lampante è l’ETF sull’oro, che ha portato ad un maggiore interesse istituzionale e ad un aumento sostanziale del prezzo dell’oro. Analogamente, gli ETF legati a indici di mercato come l’S&P 500 hanno reso più accessibile l’investimento in ampi segmenti del mercato azionario, aumentando la liquidità e la partecipazione degli investitori. Aspettarsi un impatto simile con l’ETF spot Bitcoin è lecito, ma è bene tenere presente che i pattern storici, sebbene simili, tendano a non ripetersi mai esattamente allo stesso modo, complici innumerevoli altri fattori. Vediamo più nel dettaglio cosa accadde con l’oro. 

Confronto con l’oro: rialzi fino al 250% dopo l’approvazione degli ETF

Nel 2004 venne approvato il primo ETF sull’oro, SPDR Gold Shares. Nei sette anni successivi il prezzo dell’oro è salito del 250% e XAUUSD ha infine raggiunto un massimo storico di $2148 nel 2023.

Si ritiene che un effetto simile, anche se probabilmente più contenuto, possa verificarsi anche con il Bitcoin. Le previsioni di rialzo variano di molto tra analista ed analista, rendendo eventuali previsioni più simile all’estrazione dei numeri di una lotteria piuttosto che vere considerazioni analitiche.

Implicazioni per Bitcoin

1. Aumento della Domanda Istituzionale: Similmente agli ETF tradizionali, l’ETF spot Bitcoin potrebbe attirare un numero maggiore di investitori istituzionali, aumentando la domanda e portando quindi ad un potenziale aumento del prezzo, derivato dall’aumento complessivo della capitalizzazione di mercato. In particolare l’afflusso di nuovi capitali istituzionali nel mercato dell’oro potrebbe causare un flusso parallelo anche nel Bitcoin, per via della sua natura deflazionaria. 

2. Volatilità: La storia mostra che l’ingresso di nuovi player nel mercato può portare a una maggiore volatilità, almeno nel breve termine. Tuttavia, mano a mano che gli investitori si adattano alle nuove dinamiche di mercato, dovrebbe verificarsi una diminuzione della volatilità grazie alla liquidità fornita dalla presenza di investitori istituzionali.

3. Regolamentazione e Sorveglianza: Come accennato precedentemente, con l’introduzione dell’ETF, è probabile che Bitcoin attiri maggiore attenzione dagli enti regolatori del mercato, che potrebbe influenzare la sua performance di mercato ed il contesto di trading.

Prospettive Future

Guardando al futuro, possiamo aspettarci che l’ETF spot Bitcoin segua un percorso simile, ma non identico, a quello dei casi citati precedentemente (indici ed oro), catalizzando l’interesse sia degli investitori retail che istituzionali. Tuttavia, è importante notare che, a differenza degli asset tradizionali, Bitcoin opera in un ecosistema unico, con fattori come la sua offerta limitata e la sua natura decentralizzata che giocano un ruolo chiave.

Bilanciamento tra Rischi e Opportunità

Investitori e trader devono pesare attentamente questi fattori nel considerare l’ETF spot Bitcoin come parte del loro portafoglio. L’approccio più prudente potrebbe essere quello di considerare l’ETF come un componente di una strategia di investimento più ampia e diversificata.


Conclusione e Riflessioni Finali

L’approvazione dell’ETF spot Bitcoin è senza dubbio un passo significativo verso l’integrazione delle criptovalute nel mondo finanziario tradizionale. Questo evento non solo aumenta la visibilità e l’accessibilità di Bitcoin, ma apre anche la strada a nuove opportunità di investimento e potenziali sfide regolamentari. 

Evoluzione del Mercato Crypto: L’ETF rappresenta un’evoluzione nel modo in cui gli investitori possono interagire con il mercato delle criptovalute, offrendo una maggiore facilità d’accesso e potenzialmente una maggiore stabilità.

Equilibrio tra Innovazione e Regolamentazione: Mentre l’ETF apre nuove strade, porta con sé la necessità di un equilibrio tra innovazione e regolamentazione.

Potenziale Crescita e Volatilità: Gli investitori devono essere preparati per la potenziale crescita del valore di Bitcoin e per una possibile volatilità incrementata.

TL;DR

– L’ETF spot Bitcoin apre il mercato delle criptovalute a un pubblico più ampio, inclusi gli investitori istituzionali.

– L’evento potrebbe portare a una maggiore stabilità e legittimità per Bitcoin.

– Gli investitori dovrebbero considerare i potenziali aumenti di volatilità e le implicazioni regolamentari.

– L’ETF potrebbe essere un componente importante in un portafoglio diversificato.


Approfondimenti

Vuoi sviluppare un framework per analizzare in modo oggettivo mercati Crypto e Futures, sviluppando un’efficace strategia per i tuoi ingressi a mercato? Esplora il curriculum ed i video gratuiti del nostro corso completo “L’Arsenale del Trader”

Flavio "L4z0r" F.

Flavio "L4z0r" F.

Full-time Trader; SaviusLLC blogger. Twitter profile: https://twitter.com/L4z0r

Leave a Reply